Milan: Donnarumma non si tocca, via libera a Bacca

Vediamo i principali movimenti in casa Milan:

535fa8644985ab8abbe638705dfbfc6e-U202182049561dVF-U160341446431DP-620x349@Gazzetta-Web_articolo

Incontro di Galliani per Musacchio

Il mercato del Milan è in fermento in questi giorni e Galliani oggi partirà per la Spagna per arrivare a chiudere la trattativa per Musacchio, il difensore indicato e apprezzato dal nuovo C.t. Montella.

Un primo accordo tra la dirigenza rossonera e il centrale gia c’era stato in un incontro precedente tenutosi ad Ibiza: da questo prima accordo il Milan dovrebbe sborsare 20 milioni di euro, cifra gia molto scontata rispetto ai 50 milioni necessari per la clausola rescissoria.

Galliani si dice fiducioso di chiudere la trattativa in modo da regalare al Milan quel sostituto tanto atteso dall’addio di Thiago Silva nel 2012. Eh gia, perchè quell’addio brucia ancora alla squadra e alla tifoseria rossonera: fu ceduto per circa 45 milioni di euro ma in questi anni ne sono stati spesi molti di più senza trovare un degno erede. Ed in effetti proprio l’addio del brasiliano ha coinciso con la caduta del Milan in questi ultimi 4 anni…

Dove andrà Bacca?

Nel frattempo il Milan attende di mandare via Bacca: l’attaccante colombiano infatti da solo vale quanto l’offerta cinese per rilevare il club. Bacca al momento sembra vicino al West Ham, o almeno secondo quanto è comparso su un noto giornale inglese, tuttavia la decisione finale spetterà al Milan in base alle condizioni economiche più vantaggiose. Bacca infatti non ha squadre di preferenza, le sue uniche condizioni sono quelle di essere ceduto ad un club in Champions.

Dal momento della firma del preliminare il Milan potrà riprendere il calciomercato potendo contare su un ingente entrata.

E nel frattempo i tifosi rossoneri fanno “nero” Bacca sui social… A seguito della sua ultima foto postata dall’attaccante stesso su Instagram, i tifosi si sono scatenati con offese e critiche: il giocatore è infatti ormai visto come un mercenario che si vende al miglior offerente.

Donnarumma prolunga il contratto

Tra nuovi arrivi e addii in casa Milan c’è anche chi rimane. Il portierone Donnarumma sarebbe in procinto di prolungare il contratto per un altro anno. Non di più perchè il giocatore è ancora minorenne ed il Milan dovrà aspettare il suo 18esimo anno per proporgli un contratto da 5 anni. Nel frattempo, con il nuovo contratto, Donnarumma passerà a guadagnare dai 250000 euro attuali a 1 o 1,5 milione di euro. Non male per un diciassettenne!

Recensione Bookofraonline.it: Il miglior portale italiano per giocare gratis

bookofraonline

Anche se ultimamente si assiste alla nascita sempre più frequente di siti web dedicati alla vlt online book of ra deluxe, il primo vero portale, lanciato ad inizio 2013, su cui era possibile giocare gratis a questa bellissima slot machine è stato Bookofraonline.it

Bookofraonline.it è stato fondato da Silvestro Caputo insieme ad un folto gruppo di appassionati che, prima di tutti, hanno voluto mettere a disposizione di tutti gli utenti il gioco online della vlt Book of Ra di casa Novomatic, fino ad allora di esclusivo appannaggio dei casinò online. Subito dopo la trasposizione da vlt di sala a vera e propria slot machine online, la suddetta software house infatti ha dapprima operato la trasposizione del suo gioco per i siti di casinò ed in un secondo momento rilasciato la versione free, da giocare con credito virtuale.

Il vero punto di forza di bookofraonline.it è tuttavia rappresentato dal fatto di costituire un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti della book of ra: la possibilità di giocare gratis alla slot direttamente dal browser senza effettuare alcun download del software così come l’assenza di un obbligo alla registrazione al sito o ad un casinò, sono solo la punta dell’iceberg di quello che si può considerare senza mezzi termini come il miglior portale del settore.

Tutto ciò che un vero amante di questo gioco vorrebbe sapere qui lo può trovare: regole di gioco, schede tecniche, dettagli sui bonus, un’analisi sulle strategie e trucchi di gioco, approfondimenti, curiosità e tanto altro. Ma andiamo con ordine, facendo un breve “fermo immagine” di quelle che sono le principali sezioni del portale.

Il motore di Bookofraonline.it

Il vero motore di bookofraonline.it è ovviamente rappresentato dalla sua home page che oltre ad essere la pagina d’accesso è anche quella in cui si ritrova il flash su cui si può iniziare a giocare immediatamente alla book of ra deluxe gratis.

Per accedere è sufficiente digitare nella barra degli indirizzi del browser il dominio www.bookofraonline.it oppure ricercare semplicemente su google la chiave “Book of ra online”. Appena entrati nel sito la slot machine inizierà in automatico il caricamento a prescindere che si abbia intenzione o meno di giocare. Subito sotto al flash contenente il gioco, vi si può trovare una breve panoramica sulle modalità di gioco in modo che i più pigri non debbano sfogliare pagine più dettagliate per ricevere il know how essenziale per iniziare subito a giocare.

Sezione delle strategie e dei trucchi per vincere

Altra sezione imponente in quanto a validità dei contenuti riportati è quella dedicata ai Trucchi per la slot book of ra (che tra l’altro ha rappresentato la base di partenza per una semplice rielaborazione su tutti gli altri siti cloni sulla book of ra che hanno appunto facilmente preso spunto da questa sezione per riportare esperienze di gioco che solo l’autore di questo sito aveva realmente vissuto…).

La sezione dedicata ai trucchi è stata tra le più apprezzate da migliaia di utenti proprio per l’approccio realistico con cui sono stati riportati tutti i sistemi e i consigli: un trucco è per definizione un artificio, un inganno, un imbroglio (cit. dizionario) che tuttavia sembra impraticabile per questo tipo di giochi; ed infatti l’autore giustamente apre con una premessa fondamentale e cioè quella che dei trucchi reali, matematici per così dire, non esistono per le ragioni di cui è detto e quindi invita il lettore a non cadere in menzogne di altri presunti sistemisti. Seguono poi tutta una serie di consigli e accorgimenti che l’autore ha realmente vissuto dopo lunghe sessioni di gioco.

I video sulla Book Of Ra

Una vera e propria chicca per gli appassionati di questo gioco è rappresentato dalla sezione contenente alcuni video che riproducono brevi spezzoni di gioco per evidenziare determinati aspetti o vicende: vincite da capogiro, bonus, uscita di particolari combinazioni e tanto altro per mostrare quello che le parole solo in parte possono rappresentare.

Il video è di per se un mezzo di telecomunicazione molto potente che riesce, spesso meglio delle parole, a imprimersi nella mente dello spettatore: la scelta di predisporre una sezione del portale ad hoc rappresenta pertanto una delle scelte più azzeccate e apprezzate dagli utenti di bookofraonline.it. Tutti i video presenti sul portale possono essere visionati anche direttamente dall’apposito canale di bookofraonline.it su Youtube.

Il Blog per notizie ed approfondimenti

Oltre alle pagine suddette, bookofraonline.it rispetto a tanti altri siti della sua nicchia, ha una marcia in più rappresentata dalla passione dei suoi autori. Il blog è infatti la piattaforma ideale per tutti gli amanti di questo gioco per rimanere sempre informati su questo mondo e per ricevere la giusta dose di soddisfazione alla loro curiosità.

La sezione blog si può così vedere come un pezzo a parte di questo fantastico portale: dimentichiamo regole, bonus ed aspetti tecnici, qui si entra in un’altra ottica, fatta di notizie, approfondimenti e tanti spunti per riflessioni di vario genere.

Appendice: Altre vlt online gratis

Una giusta appendice di un ottimo portale è quella in cui sono descritte e riportate tutte le altre vlt online che sono state prodotte dalla stessa software house. Il produttore Novomatic infatti trova nella vlt Book Of Ra Deluxe la sua slot di maggior successo, tuttavia ha nel suo arsenale conta tanti altri giochi che ne condividono lo stesso software.

E’ così facile pensare che un amante della slot book of ra online proverà piacere anche nel giocare a slot machine di altro genere ma non per queste troppo diverse: questo penso sarà stato il motivo alla base della scelta degli autori di predisporre un intera sezione dedicata a tutte le altre vlt gratis della Novomatic su cui sarà possibile giocare con le stesse modalità del gioco in prima pagina della book of ra.

Aspetti Conclusivi

Dopo tante parole, sembra facile intuire che bookofraonline.it è il portale di punta per questo genere di gioco con una comunità di esperti del settore sempre pronti a condividere le proprie conoscenze con altri appassionati. E’ stato il primo sito ma tutt’ora, nonostante i tantissimi cloni apparsi negli ultimi mesi, è ancora il migliore in quanto a qualità dei contenuti ed idee fresche sull’argomento.

L’Inter di Mazzarri prepara la Sfida con la Roma

inter vs romaDopo la sfida contro il Cagliari che si è giocata allo stadio Nereo Rocco di Trieste, l’Inter ha molti giocatori acciaccati e non in ottime condizioni, ma la super sfida con la Roma di Garcia si avvicina e Mazzarri non ha intenzione di diminuire i carichi di lavoro.

Tutto questo mentre molti giocatori interisti snobbano il problema arrivando persino ad essere ripresi dallo stesso tecnico per aver passato un pomeriggio a giocare su un sito web di slot machine online. Il gioco slot gratis infatti ha fatto imbestialire il CT che invece ha a cuore solo la sfida con la Roma.

Mazzarri, in questo caso, potrebbe sembrare una persona a cui piace farsi del male da solo, ma in realtà il tecnico nerazzurro è un vero e proprio stratega ed ha già dimostrato di saper preparare al meglio le partite ed ha già studiato anche l’undici iniziale da schierare contro la Roma.

Walter Mazzarri ha lavorato molto sulle palle inattive e fatto visionare ai suoi giocatori molti video sulla Roma e il suo stile di gioco.

Il tecnico nerazzurro è sicuro che se l’Inter giocherà da grande squadra qual è, di sicuro, qualche problema alla squadra giallorossa riuscirà a crearlo. Ma intanto, fino a sabato i giocatori dell’Inter dovranno continuare a visionare video e ad allenarsi molto sulle palle inattive.

Nonostante qualche giocatore un po’ acciaccato, l’idea dell’allenatore dell’Inter è quella di tornare all’undici stabile che è stato schierato fino alla partita contro la Fiorentina e quindi a far giocare, almeno, Jonathan e Nagatomo esterni, Cambiasso avanti la difesa, Guarin e Kovacic interni di centrocampo con quest’ultimo favorito su Taider e Alvarez alle spalle di Palacio. Invece, poi il resto dipenderà dal parere dello staff medico.

Ad ogni modo, la forza di Mazzarri e nell’Inter in questo inizio di stagione sembra essere soprattutto nei cambi. Infatti, varie partite sono cambiate grazie alle sostituzioni fatte dal tecnico e quindi ai giocatori subentrati. Staremo a vedere cosa succederà contro la Roma.

Ajax – Milan è Tutto nei Quattro Minuti Finali

ajax milan 1-1A quanto pare al Milan non piacciono le cose facili e piace complicarsi la vita, ma come sempre nell’ultimo periodo viene fuori nei minuti finali e riesce a recuperare un’altra partita. Infatti, all’Amsterdam Arena, la partita tra Ajax e Milan è terminata 1-1 grazie ad un rigore dubbio procurato e realizzato da super Mario Balotelli.

Allegri di certo non esulta, ma in fondo è felice per aver portato questo punto, fondamentale per la qualificazione agli ottavi di Champions League, a casa.

Allegri ha fatto i suoi complimenti a Balotelli che nonostante un primo tempo a basso ritmo e con qualche tentativo di prendere falli di troppo, nel secondo ha preso per mano il Milan e alzato il ritmo alla sua maniera.

Nella partita con l’Ajax, Mario è stato chiuso in tutti i modi, marcato ad uomo, raddoppiato, pressato, ingabbiato ed è stato anche tanto fischiato dal pubblico e dall’arbitro per le troppe cadute tentate. Infatti, Balotelli è stato anche ammonito , ma al 93’ invece si è preso un rigore e lo ha realizzato per portare il suo Milan a non perdere.

Purtroppo il rigore era molto dubbio se non proprio inesistente, ma Mario Balotelli merita comunque gli applausi per essere riuscito a realizzare il rigore nonostante i fischi assordanti dei tifosi avversari, che poi ha azzittito con il suo dito indice.

Se Balotelli tentasse meno di cadere ed evitasse certi comportamenti assurdi sarebbe perfetto, ma purtroppo è così ed anche così com’è, il Milan è Balotelli dipendente, come ammette tra le righe lo stesso Massimiliano Allegri.

Durante la partita tra Milan e Ajax, Mario era l’osservato speciale visto le ultime vicende, anche se i compagni ci provano sempre a tenerlo calmo. Balotelli è l’uomo più pericoloso del Milan nonostante tutto ed è anche l’unico a provarci in modo pericoloso.

Il punto debole dell’Ajax è proprio la difesa, ma il Milan non riesce ad approfittarne e al 44’ del secondo tempo arriva il vantaggio dei padroni di casa. Ormai i rossoneri hanno abituato a recuperi in extremis ed hanno in questo caso, oltre il 90’ riescono a pareggiare grazie alla rete su rigore di Balotelli.

Come detto e a quanto pare il Milan è Balo-dipendente ed allora come farà nella sfida di campionato di serie A che si terrà domenica allo Juventus Stadium?

Per Rudi Garcia il Gruppo Viene Prima di Tutto

squadra romaL’allenatore della Roma, ormai, ha fatto colpo sui giornalisti ed è stato intervistato anche al Tg1.

Il tecnico Garcia ha stupito i tifosi della Roma, i giornalisti e tutti il calcio italiano, anche per la sua conoscenza della lingua.

Garcia dice che per lui aver imparato la lingua velocemente nei limiti del possibile era una cosa importante e da fare, soprattutto, per rispetto nei confronti dei tifosi. Ringrazia per tutti i complimenti a lui e alla squadra, ma è consapevole che tutto può cambiare e il suo gruppo è intelligente e riuscirà a non distrarsi.

L’allenatore giallorosso mette al centro dell’attenzione il gruppo, la squadra e infatti gli piace vedere i giocatori felici per i gol e le vittorie e non si osi paragonarlo a Capello oppure a Mou perché la risposta sarebbe: “Ho i miei metodi di lavoro, ma la cosa fondamentale sono i miei giocatori è il gruppo il fulcro del fare bene”.

Rudi Garcia è contento dell’apporto dei tifosi e della buona partenza e spera che insieme ai tifosi giallorossi e a tutto il gruppo si riesca a fare bene. Ormai la sua Roma non ha più problemi di spogliatoio e sembra una vera e propria famiglia.

L’allenatore  della Roma parla anche di Totti e non può che parlarne bene visto il bel rapporto che si è instaurato tra i due. Per Garcia Totti è un vero fuoriclasse dentro e fuori dal campo, è un giocatore molto umile e sa essere di esempio.

L’intervista a Garcia si chiude con una domanda sulla sfida di sabato con l’Inter e anche qui il tecnico meraviglia tutti rispondendo che lui fa questo mestiere proprio per affrontare sfide del genere. Giocare gare di un certo livello è sempre una bella cosa così come sarà giocare la gara con il Napoli il 19 ottobre.

Intanto la Roma è carica e felice e questo è l’importante per tutto l’ambiente.

Sfida di Champions tra Arsenal e Napoli con Higuain in Forse

arsenal napoliDopo un piccolo fastidio muscolare, fino a ieri, la presenza di Higuain contro l’Arsenal non era in dubbio, ma dopo la rifinitura di stamattina è probabile che giochi Pandev al posto dell’argentino.

Non si tratta di un infortunio serio, ma lo staff medico del Napoli potrebbe consigliare di far saltare la partita al giocatore che potrebbe rischiare giocando di complicare la situazione e saltare molte più partite.

Ad ogni modo, la decisione spetterà a Gonzalo Higuain e al suo allenatore Benitez. Se l’argentino dovesse riuscire a convincere l’allenatore del Napoli di stare bene, allora potrebbe scendere in campo contro l’Arsenal e cercare di aiutare i suoi compagni.

Questo significa che ci sarà la prova finale per Higuain poco prima della partita e li si deciderà se giocherà o prenderà il suo posto Goran Pandev, reduce dalla doppietta in campionato contro il Genoa di Liverani.

Ovviamente, le intenzioni di Higuain sarebbero quelle di giocare e farà di tutto per cercare di essere in campo contro l’Arsenal che prima del Napoli l’aveva cercato di acquistare.

Il Pipita non vuole mancare anche per dimostrare all’allenatore dell’Arsenal che la sua era una buona scelta, ma ovviamente i primi a volerlo vedere in campo sarebbero i tifosi napoletani e l’allenatore Benitez.

Torino Contro Juventus: il Derby Continua Oltre il Novantesimo

esultanza pogba torinoIl derby tra Torino e Juventus non è finito dopo i 90 minuti regolamentari  in quanto le dichiarazioni di Antonio Conte nel post-partita non sono piaciute ai granata.

Infatti, Conte ha dichiarato che la Juve ha attaccato ed avuto il possesso palla 70 minuti, ma quelli del toro si chiedono come faccia i conti Conte, visto che sul sito della Lega Calcio è stato calcolato un possesso palla della Juve del 52% ed un possesso del Torino del 48%. Quindi, il presidente Cairo dice sul proprio sito che la superiorità della Juve non si è vista così tanto.

Inoltre, per Conte andava anche espulso Immobile per il fallo che ha commesso su Tevez, ma per il Torino non è così, altrimenti per lo stesso fallo doveva essere espulso Pogba e come l’avrebbe presa la Juve un’espulsione del genere? Oppure il doppio giallo e fuori Marchisio?

La verità per il presidente Cairo è che la Juve ha vinto il derby 1 a 0 con un gol in fuorigioco evidente e che quindi il resto sono tutte chiacchiere e forse Conte, a scuola, era più bravo a parlare che a fare i calcoli.

La Juventus, da parte sua, replica dicendo che il Torino non ha mai tirato in porta e che Buffon è stato spettatore non pagante.

Sul sito ufficiale della Juventus vengono dati tanti numeri per giustificare il dominio dei bianconeri sui granate e si dice che il gol di Pogba ha premiato questa supremazia.

Il derby continua, ma a quanto pare il toro rimane solo vincitore morale, anche se per la Juve non è nemmeno quello.

Inter – Fiorentina: Rossi, Cambiasso e Jonhatan per il 2 a 1 Finale

inter fiorentina jonhatanL’Inter non parte bene nella sfida contro la Fiorentina e dopo un’ora di dominio viola va sotto di un gol grazie alla rete realizzata su rigore da Giuseppe Rossi.

Poi ci pensano Cambiasso e Jonhatan a mettere le cose apposto e a far vincere l’Inter per 2 a 1, portandolo ad agganciare Napoli e Juve e a tallonare la Roma a meno 2 punti.

Montella ha sostituito Giuseppe Rossi e forse è stata proprio questa la mossa che ha rovinato quanto di buono fatto fino a quel momento.

Ma c’è da dire che Mazzarri, da parte dell’Inter, azzecca i cambi: esce uno spento Taider ed entra Kovacic e subito dopo entra Icardi per un irriconoscibile Guarin che è stato anche fischiato dai tifosi e non l’ha presa bene. Con l’innesto di Kovacic, il centrocampo nerazzurro prende qualità e l’Inter si conferma una squadra generosa e determinata fino all’ultimo secondo.

L’Inter è senza parte del suo pubblico, visto che la curva nord è stata chiusa per i cori razzisti contro la Juve, mentre la Fiorentina nonostante i tifosi a suo seguito non è riuscita a regalargli una gioia.

Mazarri schiera lo stesso undici titolare delle ultime 2 partite, con Taider preferito a Kovacic e Milito in panchina perché ancora non in piena forma.

La Fiorentina, invece, è senza Cuadrado, Pizarro e Gomez e mette tutto nelle mani di Giuseppe Rossi per cercare di battere l’Inter.

Per un po’ a Rossi riesce di prendere per mano la Fiorentina e di regalare ai viola il sogno di battere l’Inter. La Fiorentina mette in difficoltà l’Inter per circa un’ora, soprattutto sul palleggio e i nerazzurri sono costretti a giocare di rimessa.

Al 15’ della ripresa la Fiorentina, infatti, passa in vantaggio con la rete di Rossi su rigore e l’Inter è per la prima volta sotto di una rete in questa stagione. Mazzarri non perde la calma e fa entrare Kovacic e Icardi, mentre Montella decide di togliere Rossi.

Al 27’ ci pensa Cambiasso a firmare il pareggio dell’Inter e al 38’,su un bel cross di Alvarez, è Jonathan a gonfiare la rete e a far impazzire tifosi e compagni.

Il finale è di fuoco, la Fiorentina ci prova in tutti i modi a recuperare la partita, ma la partita finisce 2 a 1 e l’Inter è alla quarta vittoria in cinque gare disputate.

Il Milan si Salva con il Bologna e Pareggia nel Finale

bologna milanIl Milan, anche a Bologna, fa una partita disastrosa, ma ancora una volta riesce a recuperarla per i capelli e a pareggiarla nel finale.

Nonostante questa fosse la prima partita senza Balotelli, il Milan è riuscito a segnare tre reti e a far terminare la sfida con il Bologna 3-3, nonostante fosse sotto.

Il Milan parte bene e finisce bene, ma ha dei veri e propri blackout nella fase centrale della partita e di certo questo non è un bene. Aggiungiamo una difesa disastrosa, l’assenza di Balo e Matri che si divora 2 gol ed ecco spiegata la prova imbarazzante del Dall’Ara.

Quando la sfida tra Bologna e Milan ha inizio, il Bologna sembra timoroso, visto il brutto inizio di campionato e la posizione già difficile in classifica e per questo il Milan è sempre nella metà campo rossoblù alla ricerca del gol del vantaggio.

E dopo 12 minuti di assalto rossonero arriva il gol di Poli su assist di Robinho. Però, il Milan non chiude subito il match, cosa che sarebbe stata possibile già 3 minuti dopo con Matri che, invece, spedisce sulla traversa un gol già fatto.

Comunque, il Milan sembra dominare e non avere grossi problemi. Peccato che la difesa ultimamente non va proprio ed arriva il pareggio ad opera di Laxalt e così termina il primo tempo sull’1-1.

Nella ripresa, il Milan tracolla ed arriva il raddoppio del Bologna, ancora con Laxalt e poi il 3-1 firmato da Cristaldo che sbuca fra Mexes e Zapata.

Il Milan reagisce solo psicologicamente e Robinho segna secondo gol del Milan ad un minuto dalla fine, quando ormai sembra tutto finito. In realtà non è così ed Abate riesce a realizzare il gol del pareggio in extremis.

Sembrerebbe tutto finito così, ma il Milan si regala un ultimo brivido lasciando fare a Diamanti tutto quello che vuole e di colpire la traversa poco prima della fine.

La Roma Deve Rimanere Prima, Ma Non è Facile

sampdoria romaStasera la Roma affronterà la Sampdoria ed il tecnico giallorosso potrebbe già entrare nella storia. Infatti, mai nessun tecnico ha vinto le prime 5 partite di campionato in 86 anni di storia della Roma, si è rimasti a 4 sia nel 1952 che nel 1960.

Adesso la Roma è euforica, ma bisogna stare attenti e restare con i piedi per terra. Infatti, Garcia dice che il difficile inizia proprio ora, anche se la buona partenza infonde molta fiducia.

Non bisogna rilassarsi, la tensione deve rimanere alta e la Sampdoria ha fame di punti e quindi bisogna stare molto attenti.

Garcia sa che la Roma fin ora non ha affrontato grandi squadre e quindi bisogna attendere per vedere se la squadra potrà entrare nei primi 5 posti, ma l’inizio è buono e l’obiettivo è proprio quello dell’alta classifica.

Tutti amano il nuovo allenatore giallorosso. I giocatori e i tifosi lo esaltano, tanto che da lunedì sarà riaperta la campagna abbonamenti che per ora ha portato i tesserati a quota 22 mila.

Garcia è felice dell’inizio e vuole allungare la striscia positiva con la Sampdoria e arrivare a conquistare la quinta vittoria consecutiva. Nemmeno l’allenatore giallorosso si aspettava un inizio così, ma sapeva già che la sua Roma giocava bene e a lui questo interessa: il gioco.

Questa è una settimana dura per tutte le squadre di A, infatti, anche la Roma giocherà sia oggi che domenica e quindi, Garcia potrebbe decidere di fare un po’ di turnover.

Intanto, oggi Ljajic ritroverà Delio Rossi, ma Garcia non vuole sapere niente del passato è un po’ come per le ragazze, a lui questa storia non interessa.

Il segreto di questa Roma è il secondo tempo, sono gli uomini in panchina, i colloqui fra Garcia e lo staff che osserva il primo tempo dalla tribuna. Infatti, il tecnico dice che dall’alto si vede meglio e scambiarsi opinioni con il proprio staff che vede la partita dalla tribuna è importante.